I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

NEUROPSICOLOGIA E TERZA ETA'

La Neuropsicologia è la disciplina che si occupa dello studio delle funzioni cognitive (memoria, linguaggio, attenzione, percezione, ragionamento…) e delle loro correlazioni con le strutture cerebrali.
In particolare, la neuropsicologia clinica ha lo scopo di valutare e riabilitare i deficit cognitivi e comportamentali conseguenti a malattie o danni cerebrali (traumi cranici, lesioni cerebrali di tipo vascolare, esposizione a sostanze tossiche, demenze, tumori cerebrali, sclerosi multiple, interventi di neurochirurgia…).
La neuropsicologia si rivolge a soggetti di qualsiasi età:

  • età evolutiva per problemi come il ritardo psicomotorio e mentale, i disturbi dell’apprendimento, le sindromi genetiche, l’autismo…
  • adulti con patologie cerebrali
  • anziani con demenza, con sintomi iniziali di decadimento cognitivo, o con difficoltà cognitive legate al fisiologico processo di invecchiamento

L’Istituto EGLE offre una serie di servizi per valutare e riabilitare i disturbi neuropsicologici, integrando il trattamento delle funzioni cognitive con quello, altrettanto importante, degli aspetti emotivi, comportamentali e familiari.

Leggi tutto...

Terza età

La Psicologia dell’Invecchiamento è la disciplina che si occupa delle problematiche di tipo psicologico e neuropsicologico della persona anziana.
L’invecchiamento, infatti, non è un processo soltanto biologico, ma anche psicologico, che coinvolge le funzioni cognitive (memoria, linguaggio, attenzione, percezione, ragionamento…), le emozioni, le aspettative e le relazioni sociali della persona. Nell’anziano possono emergere problematiche specifiche di questa fase della vita, legate ad aspetti come la salute, la perdita di autonomia o il timore per il futuro, ma possono anche acuirsi difficoltà già presenti in precedenza.
Il processo di invecchiamento rappresenta una fase della vita delicata e complessa per i profondi cambiamenti che si verificano. Se questo accade nel “normale” invecchiamento fisiologico, è ancor più evidente quando sono presenti patologie più o meno severe e invalidanti. A seguire sono descritte le patologie neuropsicologiche più diffuse tra gli anziani, passando dal lieve deterioramento cognitivo ai diversi tipi di demenza, cioè disturbi neurologici caratterizzati da una progressiva perdita delle abilità cognitive e di adattamento.

Leggi tutto...